YourMag » Benessere » Fitness e Wellness » Antigravity yoga: Cos’è, pratiche e benefici
antigravity yoga

Antigravity yoga: Cos’è, pratiche e benefici

L’Antigravity yoga, o aerial yoga, è una disciplina ideata nel 2007 da Christopher Harrison, famoso ginnasta, ballerino e coreografo americano. E’ la sintesi perfetta di tradizione, pilates, danza e ginnastica artistica.

La tecnica migliora la salute di corpo e mente, aumenta l’agilità fisica in assenza di gravità, mediante l’ausilio di un’amaca in cotone jersey elasticizzato, attaccata saldamente al soffitto. Dal sollevamento totale da terra, ne traggono giovamento la colonna vertebrale ed i tessuti interessati da ritenzione idrica.

Come si svolge una sessione di Antigravity yoga

La musica New Age fa da sottofondo alle pratiche aeree e rappresenta un valido aiuto per favorire la concentrazione ed il rilassamento da tensioni e paure. La pratica regolare degli “asana” regala una sensazione simile al volo. L’Antigravity yoga si basa sulle inversioni, ovvero posizioni di pilates in cui si rimane sospesi a testa in giù. Questi esercizi contribuiscono a migliorare la mobilità, la flessibilità, l’equilibrio, a gestire e controllare il corpo, nonché la mente. Mediamente, una lezione dura dai 45 ai 60 minuti. Inizia con 10 minuti di riscaldamento, con affondi, trazioni ed addominali, per poi entrare nel vivo della tecnica. La fase finale di rilassamento, avviene in sospensione. Per una maggiore agilità nei movimenti è da prediligere un abbigliamento comodo, in cotone, aderente e preferibilmente non trasparente.

Benefici per la salute

L’Antigravity yoga produce benefici effetti sull’autostima. I movimenti in sospensione aiutano ad affrontare le paure, a prendere consapevolezza delle proprie capacità e di se stessi. Ogni sessione, garantisce momenti di divertimento intenso. Al termine, si avvertirà un senso di libertà e leggerezza. Questa disciplina agisce positivamente sul sistema cardiocircolatorio e linfatico. Scioglie le articolazioni e favorisce il riallineamento delle vertebre. Inoltre, va a lavorare su alcuni punti critici, al fine di eliminare la pancia in eccesso, scolpire i muscoli, tonificare i glutei e le cosce. Con l’inversione si ridurrà l’antiestetica buccia d’arancia o cellulite. La seduta viene supervisionata da istruttori esperti con regolare certificaizione, pertanto non costituirà un pericolo per la salute. Tuttavia, è sconsigliata per le donne in gravidanza, i soggetti affetti da glaucoma o che da recente hanno subito un intervento chirurgico agli occhi, alla spalla, alla schiena, ai fianchi, al polso o alle mani.

L’Antigravity yoga non è indicato per i cardiopatici, gli ipertesi o coloro che soffrono di pressione bassa, di vertigini ed osteoporosi. Va evitato in caso di tunnel carpale, ernia iatale, recente trauma cranico, frequenti svenimenti, artrite grave, sinusite, ernia del disco, radicolite ed ictus recenti.