YourMag » Sessualità » Allergia al sesso: cos’è e quali sono i sintomi
allergia al sesso sintomi

Allergia al sesso: cos’è e quali sono i sintomi

Suona quasi comico parlare di “allergia al sesso” ma ricerche scientifiche hanno dimostrato che c’è ben poco da ridere. Quest’eventualità esiste e non è nemmeno così rara, ma c’è ancora tanta disinformazione. Cerchiamo di chiarirci le idee.

Quando la vita ci mette di fronte a situazioni quasi di “ordinaria follia” non si sa mai se sia meglio ridere, prendendola ironicamente, o piangere, lasciandosi andare allo sconforto. Uno di questi casi potrebbe proprio essere quello relativo al momento in cui si scopre di essere allergici ad uno o più partner sessuali, con chiare conseguenze di astensione e di disagio totale all’interno della coppia e, soprattutto, con se stessi.

Lo studio

America, Università di Cincinnati. Alcuni ricercatori hanno condotto uno studio su un campione di oltre 1000 persone per cercare di capirci di più sulla faccenda “allergia al sesso”.

Queste persone erano tutti volontari scelti in base alle loro esperienze raccolte dopo alcuni (o tutti) rapporti sessuali, che parlavano chiaro di reazioni e disagi anche importanti.

Il problema che starebbe alla base riguarderebbe il liquido seminale e l’intolleranza, di alcune donne, ad esso.

Può accadere, quindi, che la stessa donna abbia reazioni di allergia con un partner ma non con un altro, per cui viene spontaneo chiedersi: come mai? Il problema allora risiede nell’uomo?

In effetti pare proprio di sì.

La risposta degli scienziati

Uomini che assumono cibi sbagliati, alterati o che, per un malessere, stanno assumendo antibiotici o pennicilina, sono maggiormente soggetti a questo tipo di problema, perchè lo sperma potrebbe riempirsi di particolari proteine, secrete dalla ghiandola prostatica, capaci di causare allergie ad una eventuale partner.

Una notizia a dir poco sconvolgente se si pensa che assunzioni di questo tipo sono comunissime e possono capitare moltissime volte all’interno della vita di una persona.

I sintomi e i rimedi

Donne che hanno avuto da poco un rapporto sessuale e avvertono determinati fastidi potrebbero stare, quindi, reagendo in maniera allergica allo sperma del proprio partner. Statisticamente è stato evidenziato che le donne più inclini a questo tipo di fastidi sono quelle già affette da altri tipi di allergie, quindi più “sensibili” biochimicamente. I sintomi potrebbero essere:

  • irritazione o gonfiore vaginale
  • difficoltà respiratorie
  • dermatite
  • orticaria

L’uso del preservativo, ammesso che anch’esso non generi allergie, è sicuramente consigliato per questo tipo di problema, come anche il rinforzo del sistema immunitario con rapporti sessuali frequenti, almeno 3 volte la settimana. Nei casi più gravi bisogna ricorrere ad una terapia farmacologica a base di steroidi topici o sistemici.

E se si vuole un bambino?

Nel caso limite in cui tutto questo non serva a risolvere il problema, ma la coppia sia pronta ad avere un figlio, si può ricorrere ad un’operazione che è già in uso, in medicina, per altri casi, e che viene in soccorso anche in questo.

Parliamo le “lavaggio dello sperma“,  procedimento nel quale viene prelevato un campione di sperma per essere sottoposto a pulizia, in modo che microorganismi nocivi non infettino il seme; a questo punto viene tutto impiantato nella donna, che sarà così pronta ad avere una gravidanza sana e libera da qualunque problema relativo a questa sorta di intolleranza. E’ un metodo che funziona alla perfezione per uomini affetti da infezioni gravi o Epatite C e persino AIDS, per cui già ampiamente testato e studiato.