YourMag » gossip » Alessandra Mastronardi: “Son volata a Londra per amore”!

Alessandra Mastronardi: “Son volata a Londra per amore”!

Per noi tutti, probabilmente rimarrà per sempre ‘Eva’, una delle protagoniste più amate della serie televisiva i “Cesaroni”.

Alessandra Mastronardi, oggi si racconta alle attente orecchie di Vanity Fair durante un’intervista fatta proprio a Londra. Città dove Alessandra ha scelto di vivere e stabilizzarsi. 

Italiana Doc ed originaria di Roma, Alessandra Mastronardi è nel mondo della recitazione da quando di anni ne aveva solo 12. Il piccolo schermo, è stato il suo trampolino di lancio, le serie televisive, il suo pane quotidiano. Il successo vero e proprio lo ha ottenuto però dopo qualche anno, recitando come protagonista nella fiction italiana I Cesaroni. Al fianco di attori come Claudio Amendola ed Elena Sofia Ricci, Alessandra Mastronardi è cresciuta e si è specializzata. Ha continuato a studiare recitazione nonostante il successo garantito dalla serie, la donna aveva ben chiaro dove volesse arrivare. 

Però si sa, la vita si diverte a farci deviare dai piani prestabiliti e dalle vie intraprese per il nostro futuro. E così, come capita a molti giovani che stanno costruendo mattone dopo mattone la propria vita in ambito lavorativo e sentimentale, anche Alessandra Mastronardi ha dovuto mettere sulla bilancia una scelta sicuramente non facile. 

Conosciuto il suo attuale compagno, l’attore irlandese Liam McMahon, Alessandra Mastronardi ha scelto di lasciare la sua vita e la sua stabilità in quel di Roma per trasferirsi a Londra vicino al fidanzato. Durante l’intervista a Vanity Fair, Alessandra Mastronardi ha spiegato quanto poi successivamente questa scelta sia diventata una decisione del tutto personale e non più di ‘cuore’. Alla domanda del giornalista: “Da quanto vive a Londra”, la Mastronardi risponde confidandosi: 

«Un anno oggi. Ci sono venuta per amore del mio compagno Liam, ma piano piano è diventata una scelta fatta per me, e non solo professionale. Liam fa il mio stesso mestiere, viaggia spesso e io rimango sola. Anche a Roma mi capitava, ma a casa tua è diverso: hai sempre un’amica che può passare a farti compagnia. Qui no, e all’inizio non è stato per niente facile: mi sono lasciata abbattere. Ma ho resistito e ce l’ho fatta».