YourMag » Casa » Agevolazioni 2017 per la casa: ecco come ottenerle
agevolazioni fiscali 2017 per la casa

Agevolazioni 2017 per la casa: ecco come ottenerle

Nel 2017 le famiglie italiane potranno usufruire di agevolazioni sulle spese di luce e gas e sui costi per la casa, per l’acquisto di mobili e per il mutuo

Le novità ed i vantaggi saranno tanti e rappresenteranno, certamente, una vera boccata di ossigeno in un periodo in cui è necessario calcolare ogni spesa.

Chi può usufruire delle agevolazioni 2017 luce, gas, casa, mutui

La possibilità di accedere alle detrazioni ed alle agevolazioni previste dai bonus bollette e casa sarà soggetta ad alcune regole e limitazioni. Per averne diritto, infatti, sarà necessario avere precisi requisiti legati al reddito, alla situazione patrimoniale ed all’età per quanto riguarda la richiesta del mutuo.

Bonus luce e gas 2017

Questa agevolazione sarà riservata agli utenti economicamente svantaggiati, che abbiano un reddito Isee che non superi 8.107, 5 Euro e siano intestatari di un contratto di luce e gas della sola casa in cui risiedono. Chi rientrerà in questi parametri potrà richiedere un bonus pari al 30% dell’importo speso(20% nel 2016), che verrà corrisposto nelle bollette dei 12 mesi successivi alla presentazione della richiesta. La domanda, integrata dal documento d’identità, andrà presentata online al comune di residenza o ad un altro ente scelto dal comune stesso e dovrà  essere compilata seguendo le indicazioni stabilite dall’Autorità per l’energia elettrica, il gas ed il sistema idrico in accordo con l’Anci (Associazione nazionale comuni italiani).

Bonus mobili 2017

Chi vuole acquistare i mobili per la casa da ristrutturare, anche quest’anno, potrà usufruire di una detrazione del 50% sugli importi spesi, fino ad un massimo di 10 mila euro di spesa. Il bonus in oggetto riguarderà mobili, diversi complementi d’arredo, elettrodomestici di sola classe A + o superiore, apparecchi per il condizionamento e per il riscaldamento. La domanda, in questo caso, si presenterà all’Agenzia delle Entrate e per usufruire del bonus sarà essenziale conservare tutti i documenti che attestino i pagamenti effettuati (ricevute, bonifici, fatture, etc.).

Bonus ristrutturazione casa 2017

E’ stato prorogato al 2017 anche il bonus per la ristrutturazione della casa e per il miglioramento energetico. Potrà presentare la domanda all’Agenzia delle Entrate chiunque voglia eseguire interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria per una spesa massima di 96 mila euro, beneficiando della proroga relativa alle detrazioni Irpef del 50 e del 65%.

Per quanto riguarda, poi, l’ammodernamento degli impianti di riscaldamento il limite massimo di spesa è di 30 mila euro; di 60 mila per il montaggio di pannelli solari e di 100 mila per il perfezionamento dei sistemi energetici generali. Per il 2017 sarà in vigore, altresì, il Sisma Bonus che consentirà di avvalersi di detrazioni fino al 50% e sarà riservato a chi sosterrà spese per l’adeguamento dell’abitazione alle norme antisismiche attuali. Se ne potrà usufruire anche per le seconde case e per gli edifici destinati ad attività lavorative private.

Agevolazioni mutui 2017

Anche quest’anno gli under 35, che non hanno un contratto a tempo indeterminato e costituiscono un nucleo familiare autonomo da almeno tre anni, potranno beneficiare della garanzia statale per richiedere un mutuo.  Tale garanzia potrà coprire fino al 50% dell’importo finanziato. Per poter ottenere l’agevolazione sarà necessario non essere proprietari di altri immobili ad uso abitativo, acquistarne uno che non abbia un valore superiore a 250 mila euro, situato in Italia, e che non rientri nelle categorie degli immobili di lusso A1, A8 e A9.