YourMag » Famiglia » Adolescenti: i cinque discorsi che è bene affrontare
Adolescenti: i cinque discorsi che è bene affrontare

Adolescenti: i cinque discorsi che è bene affrontare

Parlare con i nostri figli ci aiuta a conoscerli e a capirli meglio e, quando sono adolescenti, il dialogo può essere per loro un’ancora di salvezza ed una bussola.

Avere un dialogo con i propri figli è quindi molto importante, perché li aiuta a crescere, li rende migliori e capaci di trovare il loro posto nel mondo.

L’adolescenza, però, è un periodo complicato, non solo per chi la vive, ma anche per chi la “subisce”, cioè i genitori. E proprio questi ultimi, molte volte, non sanno come dialogare ed interagire con i loro figli.

 

Cinque discorsi da affrontare con i figli adolescenti

Tuttavia non si può e non si deve rinunciare a parlare con loro. Ecco allora cinque discorsi che non si può fare a meno di affrontare, per aiutarli a diventare adulti.

Parlare del passato

Raccontare chi siamo e da dove veniamo aiuta i ragazzi ad avvicinarsi alla propria famiglia con un’ottica diversa. La profondità dei discorsi e delle rivelazioni dipende dalla maturità degli adolescenti quindi, prima di raccontare loro ogni aspetto della nostra vita passata, è importante capire cosa sono pronti a recepire. Non bisogna rinunciare a parlare di sesso, malattie o salute, perché spesso gli adolescenti sanno tutto sul sesso sotto l’aspetto biologico, ma sono ignoranti per ciò che riguarda quello emotivo e sentimentale; mentre parlare di salute o di malattie familiari è utile per la prevenzione.

Esporsi ed apparire autentici

L’adolescenza è un periodo che scombussola la vita di un figlio, che deve imparare a districarsi in una nuova dimensione in cui non è più un bambino ma non è neanche ancora adulto. Il modo migliore per aiutarlo è provare ad essere autentici, ritagliare uno spazio con lui, praticando magari un hobby insieme, in cui essere prima persona e poi genitore, e avere il coraggio, a poco a poco, di essere se stessi con le proprie forze e debolezze.

Spiegare le regole

L’adolescenza è l’età della ribellione e dei conflitti e questo non potrà cambiare mai. Gli adolescenti quasi sempre fanno fatica ad accettare le regole ed i genitori fanno fatica ad imporle. Non si può fare a meno, però, di mettere dei paletti. Diventa allora opportuno spiegare le motivazioni delle regole. Esponendo le proprie convinzioni, ci si confronta non tra genitore e figlio ma tra due persone adulte e questo aiuta i ragazzi a crescere.

Spiegare il valore dei soldi

Un figlio può capire il valore delle cose e del denaro solo se viene coinvolto e trattato come un adulto. E’ utile spiegargli com’è il budget familiare affinché comprenda la situazione, e questo lo farà sentire responsabile e accrescerà la sua autostima. Evitiamo però di caricarlo troppo con sensi di colpa e problemi difficili da sostenere per un ragazzino della sua età. Parliamogli ma non terrorizziamolo.

Condividere l’entusiasmo e la passione

Anche se gli impegni sono tanti e si va spesso di corsa non dimentichiamo di coltivare le nostre passioni e di condividerle con i nostri figli. Fare o, semplicemente, parlare con loro di ciò che amiamo, ci rende più entusiasti ed ispirati, grazie alla caparbietà ed alla fantasia, che si possono attingere dagli adolescenti.