Maniaci e Ingroia

Pino Maniaci in tribunale per l’interrogatorio

Il giornalista e direttore della tv Telejato Pino Maniaci, indagato per estorsione ai danni dei sindaci dei comuni di Borgetto e Partinico,  e sottoposto al divieto di dimora dall’autorità giudiziaria, ha dichiarato davanti al tribunale di voler chiarire la sua posizione davanti al Gip Fernando Sespito.

Accusato di aver chiesto denaro agli amministratori dei comuni siciliani in cambio di un ammorbidimento della sua campagna giornalistica contro il loro operato, Maniaci è stato per anni un simbolo della lotta alla mafia, ed è stato insignito di un premio internazionale per il giornalismo eroico.

Prima allontanarsi definitivamente dalle province di Palermo e Trapani, il giornalista avrebbe chiesto al giudice di parlare con il proprio avvocato, Bartolo Parrino, nonché l’ex pm Antonio Ingroia.

Flea, from left, Anthony Kiedis and Chad Smith of the Red Hot Chili Peppers perform at The Theatre at Ace Hotel on Friday, Feb. 5, 2016, in Los Angeles. (Photo by Rich Fury/Invision/ANSA/AP)

Red Hot Chili Peppers, nuovo album e tour

A distanza di 5 anni dall’ultimo album “I’m with you”, I Red Hot Chili Peppers annunciano l’uscita di “The Getaway”, il nuovo lavoro da studio che conferma la presenza di Josh Klinghoffer alla chitarra.

Anticipato dall’uscita del singolo “Dark Necessities”, già in rotazione radiofonica e in vendita sugli store digitali  a partire da oggi, il nuovo disco della band californiana mescola la classica matrice funk con fresche sonorità pop, la cui base rimane sempre il basso di Flea, mentre il lavoro di Klinghoffer diviene un collegamento tra la sezione ritmica e la linea melodica della voce di Anthony Kiedis.

L’album sarà in vendita a partire dal 17 giugno, mentre il tour che seguirà il suo lancio partirà dal 10 luglio prossimo al Lollapalooza di Chicago. In Italia sono previste due date a ottobre, l’8 alla Unipol Arena di Bologna, e il 10 al pala Alpitour di Torino.

 

Un momento degli scontri tra polizia e manifestanti per la visita di Matteo Salvini alla sede di ingegneria dell'Universita' a Bologna, 5 maggio 2016. ANSA/GIORGIO BENVENUTI

Bologna, manifestazione studenti contro Salvini

Ennesimo scontro tra i collettivi studenteschi e le forze dell’ordine a Bologna, in via Risorgimento, in occasione della visita del leader di Lega Nord Matteo Salvini alla Facoltà di Ingegneria per un incontro con il Rettore Francesco Ubertini.

Gli studenti avrebbero lanciato uova ed altri oggetti all’indirizzo degli agenti di polizia, i quali avrebbero reagito caricando il corteo due volte. La replica di Salvini non si è fatta attendere:  “Quella non è contestazione, è delinquenza e come tale va trattata”.

Per quanto riguarda invece la querelle con il Presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi, il segretario del Carroccio ha dato ancora una volta la propria disponibilità per guidare il Centrodestra in un fronte compatto e coeso.

“Abbiamo contro tutti – ha detto Salvini -: la stampa, le multinazionali, la magistratura, la scuola. Ci vuole coraggio ad andar soli contro tutti i poteri forti”.

 

f17bf63db529889108f5e2bbde18762d

Italia ai primi posti nell’economia circolare

I dati raccolti ed esposti oggi alla conferenza sul riciclo, organizzata dal consorzio Corepla e Legambiente  a Roma sottolineano come l’Italia sia uno dei paesi dell’Unione Europea più virtuosi per quanto riguarda le tonnellate di rifiuti prodotti. Stando a questi rilevamenti, per ogni milione di euro di PIL il nostro paese produce circa 42 tonnellate di rifiuti, contro le 65 della Germania.

Un chiaro segnale di come la raccolta differenziata stia facendo passi da gigante nel nostro paese, cosa che viene confermata anche dalle statistiche sulla raccolta dei rifiuti dello scorso anno. Nel 2015 sono state raccolte infatti 900 mila tonnellate di imballaggi in plastica, equivalenti a 15,1 kg per abitante all’anno.

In netta crescita è anche il riciclo:  lo scorso anno sono state riciclate 540 mila tonnellate di rifiuti di imballaggio in plastica, mentre  soltanto lo 0,8% dei rifiuti è stato avviato a discarica.  E sempre per merito del riciclo, nel 2015 sono stati risparmiati oltre 9.500 Gigawatt/ora di energia.

Uno sportello della banca Etruria a Pontedera (Pisa), 19 dicembre 2015. ANSA/FRANCO SILVI

Banca Etruria, GdF negli uffici di Arezzo

Questa mattina, nella sede centrale di Banca Etruria ad Arezzo, gli uomini della Guardia di Finanza si sono presentati per acquisire alcuni documenti su richiesta della Procura di Civitavecchia.

L’ordine di procedimento ha a che fare con il suicidio di Luigi D’Angelo, pensionato che si è tolto la vita lo scorso 28 novembre a seguito del crollo delle obbligazioni della banca aretina, in cui aveva investito 100 mila euro.

A seguito di tale vicenda, la procura di Civitavecchia ha aperto un’indagine per truffa e istigazione al suicidio a carico di Banca Etruria, chiedendo quindi alle Fiamme Gialle di reperire materiale sia riguardante nello specifico il pensionato suicida, sia alcuni documenti relativi all’emissione di obbligazioni nei confronti dei piccoli risparmiatori della banca.

 

 

Un momento nell'aula del Senato durante le dichiarazioni di voto sul Def, Roma, 27 Aprile 2016. ANSA/ GIUSEPPE LAMI

Cultura, bonus esteso a extracomunitari

Dall’Aula del Senato giunge una proposta di modifica al Ddl scuola che prevede, per i ragazzi che hanno compiuto 18 anni, un bonus di 500 euro destinato ad incentivare gli interessi culturali dei giovani.

E’infatti di oggi l’emendamento che prevede l’estensione di tale diritto anche ai cittadini di nazionalità extracomunitaria. Ovviamente nell’emendamento si fa chiaro riferimento a delle regolari condizioni di soggiorno nel nostro paese da parte dei diciottenni stranieri, i quali devono risultare”in possesso, ove previsto, di permesso di soggiorno in corso di validità”.

Il bonus cultura di 500 euro è stata un’iniziativa del Governo Renzi, che almeno  per quest’anno ha deciso di investire tale somma per lo sviluppo culturale di coloro che  compiono 18 anni entro la fine di quest’anno.

1abd5f05ad69ffd55b56bd1aa586154b

USA, ripartono crociere Miami-L’Avana

La Adonia della compagnia di navigazione Carnival è la prima nave da crociera a salpare dalle coste americane con destinazione Cuba dai tempi dell’Embargo. L’imbarcazione, partita da Miami, effettuerà soste a Cinfuegos e Santiago, prima di raggiungere L’Avana.

In seguito alla riapertura del dialogo diplomatico tra Stati uniti e Cuba, fortemente voluto dal presidente Barack Obama, grazie anche alla mediazione di Papa Francesco,  la Carnival ha dichiarato di voler dar luogo a crociere quindicinali sulla rotta Miami-L’Avana, in modo tale da favorire e incrementare lo sviluppo turistico sull’isola caraibica.

I 704 passeggeri della Adonia saranno quindi i primi, a distanza di decenni a percorrere nuovamente la rotta verso Cuba.

Alcune polemiche sono tuttavia sorte sulla decisione iniziale della Carnival di non imbarcare cittadini di nazionalità cubana sulla nave, a causa di una legge in base alla quale il governo dell’Avana  vietava ai cubani di arrivare sull’isola via mare, che è stata inabrogata lo scorso 22 Aprile.

Il Presidente del consiglio Matteo Renzi durante il suo intervento in occasione dell'apertura della campagna per il sì al referendum costituzionale di autunno, al teatro Niccolini di Firenze, 2 maggio 2016. ANSA/ MAURIZIO DEGL'INNOCENTI

Renzi inaugura campagna per Referendum istituzionale

Nel referendum la domanda è molto semplice: sì o no. Ma lì dentro c’è molto di più: c’è la riforma istituzionale.” Queste le parole del Premier Matteo Renzi, che in occasione dell’apertura della campagna al Referendum istituzionale del prossimo ottobre al Teatro Nicolini di Firenze, ha fatto il punto della situazione circa la sua azione di governo.

Se partono gli investimenti, l’Italia riparte. Cose che si sanno, ma le ridico per dire che tutto quello fatto è enorme, ma non basta: la vera sfida inizia adesso. Ora ci criticano quelli che due anni fa hanno firmato il fiscal compact. Tra il 10 e il 12 maggio votiamo le unioni civili, probabilmente con la fiducia, e il 25 maggio ci sarà il voto della legge sul terzo settore”.

Mentre per quanto riguarda la polemica circa i favori del suo governo agli istituti bancari, Renzi chiosa con una tipica battuta: “Lobby delle banche… Io al massimo potrei fare la lobby degli scout…”

e6b2fc07037ec40f9e7974fd59cf1a63

Berlusconi smentisce nuovo Patto del Nazareno

Le dichiarazioni del Presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, rilasciate a Radio Anch’io, non lasciano dubbi circa una possibile nuovo Patto del Nazareno.

“Nulla di più lontano dal vero,” afferma Berlusconi. “Noi dobbiamo porre fine al governo di Renzi, un governo illegittimo e abusivo che è contro il voto del popolo. Noi dobbiamo mettere fine all’emergenza democratica quindi una decisione su Roma non cambia questo atteggiamento.”

Il riferimento alle elezioni amministrative romane è chiaro, così come chiara è la volontà di compattare tutto il fronte del centrodestra, a cominciare dagli “ousider” Meloni e Salvini, che in risposta alle dichiarazioni del Presidente di Forza Italia ha dichiarato, sempre ai microfoni di Radio Anch’io, che “il tempo passa per tutti e non puoi dire sempre le stesse cose per 20 anni”.

e6b2fc07037ec40f9e7974fd59cf1a63

Fedez lascia SIAE per Soundreef

Il rapper Fedez ha annunciato di aver firmato un contratto con Soundreef, la società britannica di tutela dei diritti d’autore, lasciando così l’italiana Siae.

La firma è avvenuta a Milano, in presenza dell’Amministratore Delegato di Soundreef Davide D’Atri. Le recenti polemiche in materia di tutela dei diritti d’autore, nonché la nuova direttiva europea che imporrebbe assoluta libertà da parte degli artisti di associarsi al miglior offerente, diventa così una tematica di scottante attualità, soprattutto vista la dipartita di una star nazionale della nostra musica come lo stesso Fedez.

Per l’artista milanese è in arrivo un nuovo singolo in collaborazione con J-Ax, dal titolo “Vorrei ma non posto”, iu uscita il 6 Maggio prossimo su tutte le piattaforme digitali.